Salvini è davvero senza vergogna. Ancora oggi continua a sostenere che nella manovra è prevista l’assunzione di 40mila insegnanti di sostegno nei prossimi 3 anni. La verità è che il governo gialloverde taglia più di un miliardo di euro al sostegno degli alunni con disabilità previsto per i prossimi tre anni.

Sono soprattutto gli alunni del primo e secondo ciclo con bisogni educativi speciali ad essere penalizzati, ma questo Salvini se ne guarda bene dal ricordarlo. Una scelta sciagurata che aggrava ancora di più il ritardo del nostro Paese registrato dall’Istat sull’accessibilità delle scuole. Un governo che non investe sull’istruzione e che non tutela i cittadini più deboli non vuole il bene dell’Italia. Speriamo che la disastrosa prova di questa maggioranza populista si concluda presto prima che faccia troppi danni.

Condividi...
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInEmail this to someone